lunedì 31 gennaio 2011

Quello che penso lo tengo per me

Uno dei problemi di casa mia è che tutte le volte che esprimo una opinione od un pensiero su una persona il tutto mi si ritorce contro. Mi rendo conto che non posso dire ne il bene ne il male.
Ad esempio pochi minuti fa con mia madre stavamo discorrendo del comportamento arrogante di mia sorella, comportamento che ha sempre avuto e che fino ad ora veniva imputato alla adolescenza. Alla soglia dei 25 anni però si dovrebbe iniziare un poco a maturare e quindi non possiamo incolpare più di tanto gli ormoni della pubertà.
Facendo due parole mi è scappato uno dei miei pensieri su mia sorella, ovvero che secondo me lei è gelosa marcia degli altri, senza però specificare di cosa è gelosa, e mia madre si è rigirata subito contro di me dicendo una frase che risuona tipo "tutti senza accorgecene siamo gelosi!!" Quello che non mi è piaciuto è stato il tono accusatorio nei miei confronti, io come di consueto non ho alimentato la conversazione limitandomi ad un "sì è vero" e lasciandola uscire dalla stanza. Devo ammettere che per alcuni secondi mi è venuto da pensare il perché di questa che chiaramente è una accusa nei miei confronti, poi ho ripensato ad un episodio di qualche giorno fa, quando tanto per cambiare lei parlava male delle altre persone dicendo che le donne sono delle poco di buono, che gli uomini si fanno infinocchiare della compagne, che di qui che di la ... A me quella mattina giravano i coglioni senza un motivo particolare e non avevo voglio di sentirla nuovamente parlare e sparlare di tutti, così ho sbottato andandomene in malo modo, cosa non da me, con una frase del tipo "io però invidio questa gente perché nonostante tutto loro hanno quello che io non ho!"

Immagino che oggi si sia riferita a questo episodio, solo che la gelosia di mia sorella non è la mia. La mia è la naturale gelosia nel vedere i mei coetanei che hanno la loro posizione di lavoro, che hanno la loro famiglia, che in generale possono guardarsi indietro e fare un elenco più o meno lungo delle cose che hanno fatto nei loro primi quaranta anni. Certo non tutto è andato per il verso giusto, capita nella vita, ma hanno sicuramente qualcosa da raccontare al contrario di me che ancora non lavoro, che ancora non ho una famiglia e nessuno con cui sperare di farmela, ...
La gelosia di mia sorella invece è più materiale, nel senso che lei è invidiosa del fatto che gli altri, vuoi perché lavorano vuoi perché hanno dei genitori con altri redditi, si possono permettere di fare cose che lei non può.

Il fatto è che non ne posso più di aprire i miei discorsi con frasi di circostanza per far capire alla gente che so di avere pure io dei difetti, che quello che penso è frutto nelle mie esperienze fino a questo momento, che da questa parte del problema si ha una visione dei fatti che sarà sicuramente diversa quando si passa dalla parte opposta, ... in teoria queste cose si dovrebbero dare per scontate o ricordarle ogni tanto per quando si fanno discorsi più pesanti, invece a me tocca iniziare sempre con le premesse per cercare di attenuare le parole che tanto mi si ritorceranno contro.
Poi ha parlato quella buona, quella che secondo lei non è gelosa degli altri, lei che di tre figlioli per il momento non ne ha sistemati a modino nemmeno uno, lei che accusa gli altri di quello che sta accadendo ora in famiglia senza cercare nemmeno di fare un poco di autoanalisi e verificare cosa potrebbe aver fatto lei, ... perché rigiratela come volete, ma la mia è una famiglia anomala, e peggio ancora è subdolamente anomala. Dall'esterno sembriamo proprio una bella famiglia con tutti che mi dicono ma che brava mamma che ho ... se volete ve la regalo e poi staremo a vedere!

E' per questo che nessuno sa quello che penso, che le mie opinioni e le mie idee non le esterno a meno che non mi siano espressamente richieste. Io sono il tipo che ascolta, che ogni tanto fa un cenno con la testa per far capire che ascolta e che dice due parole senza però andare a fondo con le mie idee. Anche questo non sempre è vantaggioso, ma ora mai è diventato il mio stile di vita, il mio modo di sopravvire in questo ambiente decisamente acido.

domenica 30 gennaio 2011

Dalla rete: la fila alle poste

Gonna Be A While Gif - Gonna Be A While
see more Gifs

Un incubo per tutti

Citazione Felina #32

La pulizia nel mondo del gatto è una virtù che viene addirittura anteposta alla devozione 
Carl Van Vechten

Filastrocche #1


I dodici mesi
Gennaio porta neve,
Febbraio è freddo e breve,
Marzo soffiar fa il vento.
Aprile ha fiori a cento.
Maggio a Maria dà rose,
Giugno ha messi festose,
Luglio le fa falciare
Agosto invita al mare
Settembre colma il tino,
Ottobre spilla il vino,
Novembre spoglia siepi,
Dicembre ha il presepe.

sabato 29 gennaio 2011

Io proprio non la capisco

e mi riferisco a mia sorella.

In senso generale posso capire il suo malumore e la sua insoddisfazione, ma a ben vedere anche lei non ha le palle che dice di avere per uscire da questa situazione.
Ultimamente è piena di attenuanti per giustificare il suo pessimo rendimento universitario, peccato che anche lei come me prima di tutta questa serie di sfortunati eventi non è che avesse una carriera univesitaria brillante, anzi ...
Adesso è in uno spartiacque decisivo, e lo so per esperienza. O si mette a studiare di buzzo buono e porta avanti la carriera universitaria, oppure molla tutto e si trova un lavoro. Io ho già fatto il percorso e non ho saputo prendere una decisione ed adesso mi ritrovo a circa quaranta anni senza arte ne parte, senza futuro e senza passato.

Anche io non ho mai brillato sui banchi di scuola, ma posso dire che comuque ho sempre lavorato. E' vero che ho fatto dei lavori del cazzo che alla fine dei conti mi hanno levato solo tempo, perché non mi hanno dato punti pensione, non mi hanno dato professionalità e a dirla tutta non mi hanno dato nemmeno tanti soldi. Su questo punto però devo dire che io con i miei lavoretti mi ci dovevo pagare tutto, compresa l'università a 360° mentre a mia sorella TUTTO viene spesato dai miei, quindi per me non era facile mettere da parte i soldi. Io inoltre non ho mai preteso niente dai miei, non ho mai fatto la cantilena per avere ed ottenere vestiti, concerti, uscite, ...
Lei si lamenta ed è arrabbiata con i nostri genitori perché non può avere tutto quello che hanno i suoi coetanei che, guardacaso, lavorano. Manda gli occhi al cielo quando mia madre le ricorda che o si studia o si lavora. In modo più o meno allusivo fa richieste e poi alla gente si fa passare come una povera creatura che si accontenta, che non ha pretese, ...

Ogni giorno che passa mi rendo conto che io sono una grande testa di cazzo perché quando vedevo che una cosa non ci si poteva permettere non l'ho mai richiesta, dando per scontato che fosse ovvio che anche io desideravo motorini, macchine, ... invece no, il mio silenzio è passato con il messaggio sbagliato, come se io semplicemente fossi una persona che dalla vita non vuole niente.

Il bello è che se in modo gentile provi a farle capire che lei in casa non fa un cazzo dalla mattina alla sera, perché non studia, non lavora, le faccende le fa solo sotto richiesta scritta e cartabollata, ... ti tira fuori tutta una serie di menate sul come lei, e questo è vero e lo riconosco, quando c'è stato bisogno si sia attivata. Solo che come lo dice lei sembra che tutti gli altri siano stati sull'albero a cantare quando invece tutti abbiamo fatto la nostra parte, ne più ne meno.

Ebbene si, mi ritrovo una sorella viziata e nessuno se ne rende conto! Lei parla degli altri, dall'arroganza e della prepotenza altrui senza rendersi conto della sua.

Lo so che anche io ho la mia buona dose di difetti, ma come lessi non so dove tutti camminiamo in cerchio con due sacchi: davanti i pregi e dietro i difetti.  Se provate ad immaginare la scena è chiaro che ognuno riesce a vedere solo i propri pregi ed i difetti altri.
Per par condicio vi dirò il mio difetto, quello che secondo me è il solo ed unico mio difetto dal quale derivano anche tutti quelli che potrebbero sembrare altri tipi di difetti, ma non lo sono: la pigrizia

mercoledì 26 gennaio 2011

martedì 25 gennaio 2011

Citazione Felina #31

Sono vigile come un gatto quando ruba il latte 
William Shakespeare nell'Enrico IV

lunedì 24 gennaio 2011

Non so se l'ho già detto ...

Ma per ogni evenienza mi ripeto, tanto per il momento non ho niente da fare.
In questo periodo mi sono venuti in mente tante idee e tanti progetti, alcuni facili, alcuni un poco meno facili, altri che una volta fatti poi vivono di vita propria se non fosse per qualche controllo ogni tanto, altri che invece richiedono una vigilanza continua ed attenta.
Ebbene, avevo promesso di iniziare i vari progetti uno alla volta, di iniziare da quelli che una volta sistemati poi vanno avanti da se, per concludere con gli altri. Invece no, in questi giorni ho praticamente inziato almeno due o tre dei miei progetti perché credevo di avere più tempo a disposizione da dedicare loro. Invece si sono rivelati più lunghi del previsto e nei prossimi giorni il tempo a mia disposizione andrà a calare ...
Ora mai però la frittata è fatta, il via è stato dato e tra poco entreranno in funzione. Che dire, fino a che potrò li porterò avanti, lasciando altre cose indietro, poi staremo a vedere. Per il momento sono a buon punto, nel senso che in questi giorni comunque ho avuto il tempo di dare una bella botta al lavoro e per due o tre mesi il lavoro è a posto, quindi se so giocare bene le  mie carte e so oraganizzarmi bene con i tempi non dovrebbero esserci battute di arresto.

Poi naturalmente si deve trovare, oltre al tempo, anche la voglia. Questa mattina ad esempio ho già fatto un bel po' di lavoro, ma adesso mi devo fermare perché la voglia è passata, perché in questa stanza fa freddo ed ho le dita delle mani congelate, perché non so se e tra quanto la mia presenza sarà richiesta altrove e non voglio dover mollare un lavoro a metà. Meglio quindi fermarsi qui, caso mai devo imparare a fare un poco di lavoro anche le sera prima di andare a letto.

sabato 22 gennaio 2011

ma che freddo fa

Volevo solo dire che in questi giorni mi fa un freddo cane, ho sempre le punte dei piedi e delle mani congelate. Spero tanto che non mi vengano i geloni perché sono dolorosissimi!!
Adesso non vedo l'ora che sia il mio turno per fare una bella doccia bollente, e proprio perché questa sera si è deciso di uscire per il cinema, perché mia cugina ha veramente bisogno di un diversivo e di sfogarsi, altrimenti mandavo tutti a quel paese, mi mettevo il super pigiamone caldissimo, mangiavo la minestrina calda calda (facendo un poco di scena dicendo che non mi piace) con il formaggino e l'ovo sodo, e poi andavo a letto sotto dieci strati di coperte.

Dalla rete: poi dicono a me

fashion fail - Hey, I Got a Quick Question...
see more Poorly Dressed
poi mi rimproverano a me che non ho gusto nel vestire e nel pettinarmi ...

giovedì 20 gennaio 2011

Casini con le immagini

Vedo che in questi giorni ho fatto un poco di casini con le immagin e molte sono misteriosamente sparite.
Adesso non ho tempo di sistemarle, ma nei prossimi giorni cercherò di risistemare il tutto. Portate un poco di pazienza con questo bradipo vecchiettino

Proverbio Felino #8


Se un gatto viene morso da un serpente, poi diffiderà anche di una corda

Proverbio Arabo

martedì 18 gennaio 2011

Dalla rete: Piccoli passi

Party Fails - Cars are Comfy
see more After 12
Almeno è riuscito ad arrivare fino alla macchina, il fatto che si sia addormentato sul cofano ... e che forse la macchina non è nemmeno sua sono solo dettagli

lunedì 17 gennaio 2011

Francamente non capisco la giustizia divina

Ieri al telegiornale hanno annunciato l'ennessima strage a causa di un guidatore con tasso alcolico alto e tanta tanta imbecillità. Ora come ora non mi viene altro termine per indicare il grave grado di stupidità di due giovani che in un tratto di strada urbano scorrazzano alla modica velocità di 120Km/h.
Posso anche giustificare il tasso alcolico, non ricordo di quanto superva il limite il ragazzo, ma posso andargli incontro pensando che abbia bevuto la sua birra e dato un sorso a quella della ragazza, sorso che ha fatto superare il limite, ma sulla velocità non trovo giustificazioni. Non stava andando a 60 invece che a 50, stava andando a velocità smodatamente alta in centro urbano.

Quello che non capisco è perché tutte le volte il guidatore esce di macchina con le sue gambe, mentre gli altri finiscono tutti sotto terra. Mi dispiace per i ragazzi che vivranno per il resto della loro vita con un terribile peso, o per lo meno spero che vivano con questo peso perché altrimenti vorrebbe dire che non hanno imparato niente! Spero che i due giovani decidano di non bere più alcolici in vita loro e che limitino al massimo l'uso della macchina. Però devo dire che il ragazzo è recidivo, perché poco tempo prima gli avevano già sospeso al patente perché aveva causato un altro grave incidente Ma dove cazzo era la sua famiglia? Ma che si rende una macchina potente ad un ragazzo che chiaramente non la sa gestire? Io metterei in galera sia il ragazzo che i suoi parenti, perché se tuo figlio ha già causato gravi incidenti con la macchina non dico che gli compri l'abbomanto ai mezzi publlici, ma gli dai una utilitaria, una macchina che come tutte le automobili è capace di fare vittime, ma che almeno non ti permette di andare addosso ad un'altra alla smodata velocità di 120Km/h. Provate a fare i coglioni con la 600 ....

Per il povero signore che si è visto portare via tutta la famiglia, e forse pure la capacità di muoversi ... fossi un dottore non credo che in queste situazioni mi affannerei più di tanto a salvare questa vita. Peronalmente vorrei non svegliarmi dall'anestesia. Che senso ha continuare a vivere quando ti hanno portato via gli affetti più cari? Che senso ha quando ti hanno portato via anche la tua indipendenza fisica ... personalmente credo che andrei in profondissima depressione.

sabato 15 gennaio 2011

Citazione Felina #30


Se un gatto decide di adottarvi, non c'è niente da fare se non adattarvi alla situazione e aspettare che il vento cambi
T.S. Eliot

Scioglilingua #2

A che serve che la serva si conservi la conserva se la serva quando serve non si serve di conserva?

venerdì 14 gennaio 2011

Dalla rete: meno male

fashion fail - The World Needs More Boy Bands
see more Poorly Dressed
Meno male che alcune mode passano, e spero tanto che questa non ritorni fino a che io sono in vita!!

martedì 11 gennaio 2011

bua

Oggi non mi sento bene, ieri sera non ho cenato, questa notte non ho dormito ed ora mi fa male il pancino. Avrei tanta voglia di vomitare, ma non mi riesce ed ho tutta lo stomaco indolenzito. Una parte di me ha fame e vorrebbe tanto mangiare, ma non appena penso "ora vado a bere il caffellatte" mi torna la nausea.

lunedì 10 gennaio 2011

Dalla rete: ora di cena

Frog Fail Gif - Frog Fail
see more Gifs
peccato che la cena non sia sullo stesso fuso orario

Mettete del valium nei nostri bicchiri

In questo periodo in casa nostra la soglia di nervosismo è a livelli pericolosissimi, basta una battuta detta male per accendere una discussione. Io, che in genere ho la facoltà di lasciarmi scorrere tutto addosso e di non arrabbiarmi, sento di essere al limite.
Mi piacerebbe tanto trovare il sistema per mettere delle goccioline di tranquillante nell'acqua che beviamo. Niente di potente, ben inteso, ma proprio qualcosa che possa permettere ai miei di rilassarsi senza però perdere la concentrazione necessaria per la vita lavorativa. Il problema non è tanto come fare per "drogare" l'acqua, ma le dosi. Io non avrei molti problemi, dato che bevo poco e sapendo quello che contengono le bottiglie potrei, quando posso, bere da altre fonti. Il problema sono gli altri per i quali non posso certo controllare la quantità di acqua che bevono, non posso rischiare di usare dosi eccessive, meglio sarebbere utilizzare una dose ridotta anche se poi c'è il riscio di non ottenere il risultato desiderato. Comunque con queste cose è bene stare attenti, ed è solo questo che mi frena dall'andare in erboristeria e chiedere delle goccioline da sciogliere in acqua, ma se va avanti cos' facculo la sicurezza, vorrà dire che farò in modo di mettere le droghe la sera prima che vadano a letto.

Citazione Felina #29

Un altro gatto? Forse. Anche per l'amore c'è una stagione e i semi devono venir ogni volta ripiantati. Ma il gatto di casa non può essere sostituito come un cappotto usato o un vecchio pneumatico. Ogni nuovo gattino diventa il nostro gatto e ognuno di essi è una creatura irripetibile. lo sono vecchio di quattro gatti, che misurano la mia vita in termini di amici che si sono succeduti, ma nessuno di loro ha mai preso il posto dell'altro
Irving Townsend
     

venerdì 7 gennaio 2011

Quando si è bischeri si bischeri

Gli ultimi due o tre anni non sono stati molto fortunati per la mia parentela, soprattutto dal punto di vista della salute. Certo ci sono le solite famiglie paraculate a cui non capita mai niente nella vita, ma per le altre invece è stato un dramma dopo l'altro. La maggior parte, ed i più gravi, dei problemi sono di natura medica e su questo non puoi farci niente, anche perché nel nostro caso sono capitate cose imprevedibli a persone che hanno stili di vita regolari. Quindi niente cirrosi epatiche ad alcolizzati ... alt! fermi! Cattivo esempio perché uno in questa situazione lo abbiamo. Proviamo con il nessun fumatore incallito con il cancro al polmone.
Uno dei rari parenti che invece non ha problemi di salute ... ora che ci penso però nel suo caso a questo punto si parlare di qualche malattia psicologica. Ora cercherò di spiegarmi. Questo mio parente ha scoperto che la moglie lo tradisce, cosa che forse poteva notare prima dato che dice che sono mesi che i due non hanno più rapporti intimi pur essendo ancora dei giovani quarantenni. Nella maggior parte dei casi quando si scoprono certe cose si chiede il divorzio, costi quel che costi. Il mio parente invece no! Lui continua a stare con la moglie! Continua a mantenerla mentre lei piano piano accede al loro conto comune per portargli via tutti i soldi! Tra l'altro sembra che lui ancora non abbia fatto mosse per allontanarla perché ha paura di restare senza soldi, peccato che ora come ora lei gli porti via tutto dal conto e nonostante tutto pretenda che lui le compri cose di lusso mentre lei ha smesso pure di cucinare e lavare per lui ... cose dell'altro mondo. Comunque abbiamo scoperto un poco di altarini sulla famiglia di lei, a quanto pare questo è un vizio di famiglia dato che anche la madre era leggermente zoccola ... e scusate, ma non ci sono altri termini per descrivere donne che non solo tradiscono il marito, ma continuano a pretendere cose da lui mentre loro non fanno niente per lui. L'amore può finire, è triste, ma può succedere. Quando questo accade però ci si prende a quattro occhi e si mettono le cose in chiaro. Se si vule provare a recuperare il rapporto ci si mette in condizioni tali da provare a reninstaurare una intesa, se invece almeno uno dei due sente che la storia è finita è bene chiudere tutto e subito, ma soprattutto sarebbe bene non approfittarsi dell'altro.
Se, scelta che non condivido, si vuole rimanere assieme solo per facciata, solo per i figli allora si deve continuare a collaborare nella vita domestica. Ognuno dei due andrà a letto con chi gli pare, ma se si è deciso di vivere sotto lo stesso tetto si deve continuare a cucinare per due, lavare per due, lavoroare per due ...
Naturalmente adesso questo parente è il principe indiscusso delle discussioni familiari che ultimamente si sono ridotte alla solita cantilena, se inizialmente poteva essere lodevole provare a recuperare un rapporto nonostante fosse venuta a mancare la fiducia nell'altra pesone, adesso che è stato chiarito che a lei di lui non frega assolutamente niente, è un emerito deficente se continua  a stare con lei ed a fare il suo gioco. Tra l'altro dei parenti è uno dei più istruiti, uno di quelli che si è sempre pavoneggiato del suo titolo ... quel titolo non gli è bastato a far aprire gli occhi su quello che avvenita sotto il suo tetto.
Comunque pare che la donna abbia preso lezioni dalla madre, dato che pure lei ha tradito il marito ed usava gli amanti per proprio tornacomodo e se non stanno attenti anche la bambina verrà su come la madre e la nonna ...

giovedì 6 gennaio 2011

Dalla rete: Spettacolare

Light Dog Gif - Light Dog!
see more Gifs
Canel luminescene ... di sicuro non si perde quando lo si porta a fare la pipì la notte

mercoledì 5 gennaio 2011

Citazione Felina #28

Se volete conoscere il carattere di un uomo, cercate di capire cosa il suo gatto pensa di lui

anonimo

martedì 4 gennaio 2011

Che palle

In questo momento ho la smania addosso, sono in ina fase in cui non so che fare: troppo presto per alcune cose, troppo tardi per alte. Alcune non mi va proprio di mettermi a farle.
Potrei portare avanti uno dei miei tanti progetti, ma proprio una delle cose che non mi va di fare. Per preparare cena è presto.
Leggere non mi va, mettermi a scrivere è tardi perché tra poco devo preparare cena ... Odio questi momenti

In questo momento sono alla ricerca Dell'Isola che non c'è.

prova


Prima ho inviato un messaggio, ma non è arrivato. Proviamo adesso.
In questo momento sono alla ricerca Dell'Isola che non c'è.

lunedì 3 gennaio 2011

E' stata dura

Ma ci siamo. Finalmente ho sistemato i contatti del telefono mettendo per bene i nomi delle persone e raggruppando nello stesso contatto, quando disponibili, numeri di casa del cellulare e pure le mail. Inoltre per i contatti più importanti ho pure associato la loro foto, non che mi chiami mai nessuno, ma mi piaceva l'idea di avere una foto per i contatti.
Inoltre pare, dico pare e sottolineo pare, che finalmente tramite il mio cellulare possa mandare sia le mail con l'applicazione nativa, che navigare in internet. Non mi chiedete il motivo, ma fino a poche ore fa potevo solo navigare, per spedire la posta dovevo usare delle applicazioni di terze parti che però non permettono l'invio di allegati, o se anche lo permettono non riescono a fare l'anteprima delle immagini contenute nel cellulare rendendo praticamente impossibile capire quale immagine stai per inviare.
Per oggi ho pututo fare entrambe le cose, speriamo che sia così per sempre.

domenica 2 gennaio 2011

Dalla rete: Lo devo avere

demotivational posters - HE'S WORTH MORE TO ME...
see more Very Demotivational


Non so se esite veramente un cofanetto così, ma lo voglio lo voglio lo voglio, quindi anche se non esiste datevi una mossa e createlo perché deve essere mio