sabato 31 luglio 2010

Si dovrebbe imparare l'umiltà


Nessuno è perfetto, questo è un dato di fatto, ne io ne nessuno di voi è senza peccato. Tutti siamo delle contraddizioni camminanti, critichiamo comportamenti che poi sono anche i nostri, accusiamo senza appello persone che commettono i nostri stessi errori. Penso che sia normale, che sia nella natura umana, solo che alle volte occorre fermarsi, pensare, osservarsi allo specchio e fare un controllo di noi stessi per vedere come siamo veramente.
Non è facile, forse è impossibile, essere obiettivi su se stessi, o siamo troppo severi o siamo troppo indulgenti. Troviamo scuse quando non ci sono e ci neghiamo le attenuanti fondamentali.
Alle volte però è possibile fermare a riflettere e piano piano prendere coscienza di noi, dei nostri gesti, dei nostri giudizi, e piano piano iniziare a porre rimedio. Questa abitudine in casa mia non esiste, in particolare tra le donne della mia famiglia che non fanno mai auto critica e se la fanno sa di falso.
Alle volte mia madre se ne esce con la frase "anche io certamente faccio e dico ...", "anche io non sono perfetta ..."  ma sento che non c'è sincerità nelle sue ammissini di colpa, mi pare che dica e che parli solo per pararsi il cuolo, solo per non apparire arrogante.
Mia sorella è la peggio, lei critica tutto e tutti, si lamenta del comportamento del 90% delle persone che la circondano e poi fa peggio, molto peggio proprio perchè critica gli altri senza provare minimamente a vedere se stessa. Non puoi nemmeno osare farle notare la sua contraddizione che ti si rigira contro in modo aggrassivo, non fisico, ma verbale. Non chiede nemmeno scusa quando le fai notare che ti ha accusato ingiustamente.
Anche mia cugina non la passa liscia, anche lei indica e addita le persone giudicandole e poi va a dire che lei è per la libertà, che ognuno ha il diritto di fare, dire, vestire, ... come gli pare.

Io, non sono la perfezione, lo so benissimo, ma ogni giorno mi sforzo per cercare di migliorarmi, per non commettere gli stessi comportamenti che negli altri mi danno suoi nervi. Chiedo scusa, chideo per piacere, cerco di capire il punto di vista degli altri.
Ogni giorno faccio un piccolo sforzo per tacere e non mandare tutti a fanculo.

venerdì 30 luglio 2010

domenica 25 luglio 2010

cambio di rotta


Dato che fa troppo caldo per fare qualsiasi attività celebralmente impegnativa ho deciso di ricontrollare alcune cose su questo blog e ... devo ammettere che sta prendendo una piega un poco diversa da quella che avevo pensato inizialmente.
Infatti avevo aperto il blog con lo scopo di scrivere i miei pensieri, una sorta di diario segreto virtuale. Dove stà il segreto in un blog aperto eperto a tutti? vi chiederete giustamente voi, la segretezza sta nel falso nome e nel fatto che gli avvenimenti che narro sono modificati quel tanto che basta per non renderli immediatamente riconducibili a me, e poi ammettiamolo, va bene che tra le varie cose spesso soffro anche di mania di persecuzione, ma dubito fortemente che la mia famiglia stia controllando il mio PC o che scandagli la rete alla ricerca di miei scritti. Credo anche che sia altamente difficile che un mio parente navigando per la rete si imbatta in questo blog, e se poi lo facesse non credo proprio che inizierebbe ad indagare su chi sta alla spalle del blog, quindi so di poter dormire sonni tranquilli.


Ma torniamo a noi, il blog è nato come diario personale, ma mi rendo conto che al momento non ho molto di personale da raccontare, la mia vita scorre in modo piuttosto monotono e ripetitivo e quando ho detto un mio pensiero questo vale per un bel poco di giorni. Tra le varie cose volevo anche scrivere commenti ed informazioni varie su alcuni dei miei interessi, solo che in questo momento sto notando che la serie TV Grey's Anatomy la fa da padrone, praticamente non faccio che postare quello che trovo a riguardo. Purtroppo in questo periodo non riesco a dedicarmi alla visione di quelle serie TV che ho registrato ed accantonato per vedere quando ne avevo tempo, non ho molto tempo per leggere i libri e quindi non posso nemmeno mettere la loro recensione. Quindi al momento questo pare più un blog in cui si vanno a raccogliere le infomazioni varie che reperisco sulla rete a proposito di Grey's.
Naturalmente ho sempre in mente di aprire il blog con i raccontini che piano piano, ma molto piano, sto scrivendo, ma ripensandoci credo proprio che li pubblicherò direttamente su questo blog, tanto per avere qualcosa di diverso da pubblicare, ma non aspettatevi niente in un prossimo futuro, infatti siccome so di non avere il tempo per scrivere in modo regolare preferisco aspettare di avere il lavoro a buon punto ed iniziare piano piano a pubblicare quello che ho scritto, anche perchè non sarebbe la prima volta che torno indietro e modifico in modo più o meno pesante i mei scritti. Naturalmente non aspettatevi grandi cose, alle scuole avevo 4 in italiano, nonostante questo una parte di me ha sempre desiderato scrivere, raccontare.
Adesso devo andare, alla prossima con un poco di me o altre informazioni su Grey's Anatomy.

Citazione Felina #3


Non sprecare il tempo a cacciare il gatto dal letto, tanto tornerà

Stephen Baker

martedì 20 luglio 2010

Citazione Felina #2


Un gatto può risolvere un po' tutto facendo le fusa


Donna McRohan

domenica 18 luglio 2010

Buona domenica


Ultimamente la domenica è giorno di riorganizzazione casalinga, si pulisce, si riordina, ... Prima che si scateni l'inferno però ho sempre a disposizione una oretta circa che posso dedicare al cazzeggio in internet, una oretta in cui posso controllare forums e siti vari senza che nessun venga a criticare i miei gusti.
Purtroppo questa è una domenica di fiacca, non ci sono nuove notizie da controllare, non ci sono nuovi commenti leggere. In genere la domenica mattina controllo soprattutto i forums americani dato che mentre io dormivo loro erano in piena attività. Oggi però, complici le ferie probabilmente, anche loro non hanno scritto niente, quindi non ho niente con cui passare il tempo.

sabato 17 luglio 2010

Pane e Veleno


Pane e Veleno è quello che c'è tutti i giorni nel mio piatto, non passa giorno che mia madre non abbia da sparare a zero sull'uomo che ha sposato. Sia ben chiaro, io non son dalla parte di mio padre, ci sono tante troppe colpe che gli addosso, quello che non sopporto è che ormai le critiche sono la nostra quotidianità, non passa giorno che non ascolti le lamentele di mia madre che poi sono sempre le stesse, giorno dopo giorno.
Ultimamente ho il morale a terra e devo fare un grande sforzo per trattenere le lacrime, non lo faccio per vergogna, perchè le lacrime si addicono solo alle donnicciole, ma perchè non saprei spiegarle e so benissimo che mia madre non capirebbe il mio stato emotivo, lei si limiterebbe a liquidare il tutto con le tipiche frasi del tipo "se pure io dovessi piangere per tutto quello che non mi piace ..."
Questa notte ho provato a piangere, desideravo farlo, volego sfogare tutta la mia frustrazione, invece sono uscite solo due lacrime, due tristi e solitarie lascrime che non si sono portate con se il magone che sento dentro. So che dovrei fare qualcosa per cambiare tutto questo, che dovrei rivoluzionare la mia vita, ma ora come ora è come se mi mancassero i mezzi per mettere in pratica la rivoluzione e non sapessi dove andare a cercare i fondi.

giovedì 15 luglio 2010

Citazione Felina #1


I gatti sono infinitivamente più amichevoli dei cani, avete mai visto un cartello "attenti al gatto"?
Leonard Grainger

mercoledì 14 luglio 2010

Photobomb

PHOTOBOMB!!

Cosa sono? semplicemente delle foto in cui nell'inquadratura spunta qualcosa di inaspettato, generalmente persone sullo sfondo che fanno versaccia alla macchina fotografica.
Ho voluto mettere questa immagine perché c'è Sandra Oh, l'attrice che interpreta Cristina Yang nella serie Grey's Anatomy ed a fare lo scherzetto è Paul Giamatti. Francamente non so chi è il terzo protagonista dello scatto.
Comunque pare che sia addirittura del 2004 e che sia stata scattata in qualche occasione riguardante il film "Sideways" in cui sia Sandra che Paul sono protagonisti, e forse lo è anche il terzo tipo, solo che mi fa fatica controllare il cast del film e fare un controllo dei visi.

Mi piacciono questi scatti che vedono i personaggi famosi in pose divertenti e rilassate.

lunedì 12 luglio 2010

altri due giorni da buttare


Potevo erroneamente pensare che nei prossimi due giorni mi rimaneva un poco di tempo per fare alcue cose, invece tanto per cambiare ninte.
Questa mattina infatti ci sono stati i classici mille impegni di inizio settimana, oggi pomeriggio invece devo attendere per sbrigare altri impegni. Il problema è che tali impegni sono a metà pomeriggio, questo vuole dire che non mi viene dato il tempo di iniziare niente prima o dopo le commissioni. Sei costretto ad attendere che arrivi l'ora cercando di fare qualcosa per ingannare il tempo.
Domani siamo alle solite, forse la mattina è libera, ma inizio a dubitare, e nuovamente pomeriggio impegnato con impegni messi ad orari del cavolo. Almeno mercoledì e giovedì so di avere degli impegni per tutto il giorno, quindi so che non mi devo fare false illusini su quello che posso e non posso fare.
In teoria dovrei averci fatto l'abitudine ai piani che mi si scombinano, invece no, tutte le volte mi girano le palle

uomini vs donne


Uno degli ultimi tormentoni di mia madre è che non esistono più i maschi di una volta, quelli con gli attributi, quelli che non si facevano mettere i piedi in testa dalle donne. Secondo lei adesso gli uomini sono tutti dei rammoliti che si fanno prendere per il culo dalle rispetive compagne. Il problema secondo me non è la scomparsa degli attributi maschili, ma un diverso approccio alla vita da parte delle donne.
Prima di tutto voglio fare una precisazione, credo che a mia madre saltino più agli occhi gli uomini che si fanno comandare a bacchetta dalla compagna che il contrario, la società ha sempre dato per scontato che in un certo senso la donna dovesse mettere il marito in primo piano e non il contrario, anche quando le signore parlano tra di loro dei figli e delle figlie noto che è più facile che si lamentino dei figli maschi che hanno modificato le proprie abitudini per venire incontro alle esigenze/gusti della compagna che il viceversa. Credo quindi che mia madre abbia una visione distorta della situazione, forse rispetto al passato gli uomini moderni possono sembrare meno grintosi e le donne più aggressive, ma credo che sia solo una questione di modi diversi di presentarsi, credo che alla base non sia cambiato niente.
Certo è vero che non ci sono più le donne succubi di una volta, se prima una donna era in pratica costretta a vivere all'ombra del suo uomo adesso hanno quella certa indipendenza che permette loro di dire la loro a testa alta senza dover temere ripercussioni, prima la donna doveva chiedere il permesso al marito per fare tutto, adesso possono decidere della loro vita liberamente. Forse un tempo le donne dal carattere forte o non si sposavano o prima o poi dovevano chinare il capo e rassegnarsi alla situazione se non volevano essere emarginate dalla società, prima forse una donna forte doveva fingere di essere come tutte le altre.
Francamente non mi piace quando in una coppia c'è un elemento predominante, se mia madre si fosse sposata in questa epoca con mio padre sarebbe stata una delle donne che lei tanto critica, l'unica cosa che la salva è la diversa cultura in cui è cresciuta, una cultura che le ha insegnato a mettere il marito al primo posto. Tutte le volte viene sempre citata la scena del film "il mio grosso grasso matrimonio greco" in cui la protagonista chiede aiuto a madre e zia lavorare nella agenzia di questa ultima, siccome l'ultima parola deve spettare al capo famiglia le due donne mettono su un siparietto per far credere all'uomo che l'idea è stata sua, quando invece è stato abilmente pilotato. Ecco, secondo mia madre le donne dovrebbero agire così, secondo me è meglio adesso dove le donne sono più oneste con i compagni, dicono chiaramente quello che vogliono senza prese per il cuolo e senza raggiri, poi come sempre è una questione di punti di vista.

In generale credo che ci siano delle coppie in cui le due parti sono alla pari, hanno la stessa forza caratteriale, e queste sono le coppie fortunate perchè secondo me sono quelle destinate a durare. Il problema arriva quando invece uno dei due è caratterialmente forte e l'atro è un carattere a cui non frega niente di predominare, a cui effettivamente piace essere guidato ed essere in un certo senso comandato. I ruoli del forte e del dobole possono essere sia dell'uomo che della donna, ma credo che una donna forte con un uomo debole si faccia notare di più perchè è una combinazione a cui non siamo abitutati. Nel caso forte/debole però secondo me si deve fare attenzione, si potrebbe pensare che anche questa sia una combinazione perfetta, che il forte abbia  a disposizione la sua vittima sacrificale e che il debole abbia il capitano di cui necessita, invece credo che la cosa non sia così tranquilla, alle volte vedo che le persone forti si stancano di avere accanto un debole e possonao desiderare una persona alla pari da cui ricevere stimoli, che le metta alla prova. Quando il forte si stanca del debole questo ultimo appare sempre come la vittima perchè è stato scaricato, nessuno invece lo vede come la causa, nessuno pensa che è stato proprio il suo carattere remissivo a stancare il patner. Non ho mai sentito di un debole che lascia il suo patner per una persona ancora più debole o per un altro capo, quando un debole trova la sua guida per me è per sempre, al contrario il forte può sentire la necessità di nuovi stimoli nella vita, stimoli che difficilmente una persona dal carattere debole ti può dare, non ho ricordanza di persona dal carattere forte che abbiano lasciato il loro patner debole per un altro debole. Certo può fare un po' di alternanza tra partener forti e deboli, ma alle volte provo compassione per queste persone che non riescono a trovare una stabilità nella vita, persone che non riescono a trovare il compagno giusto, che sia in grado di dare loro i giusti stimoli e che permetta loro sentirsi allo stesso tempo forti.

Per il momento resto single, ultimamente mi arrivano notizie non molo confortanti dal mondo degli sposati

domenica 11 luglio 2010

Promemoria: Cristina Hunt ti ha invitato ad iscriverti a Facebook...

facebook
Ciao,
Questa persona ti ha invitato una richiesta di amicizia su Facebook:
Cristina HuntCristina Hunt
Data di invio dell'invito:
Jun 24, 2010
 

Facebook è il più vasto ambiente per stare assieme agli amici, inviare foto e creare eventi. Ma devi prima iscriverti! Iscriviti oggi, crea il tuo profilo e connettiti con le persone che conosci.
Grazie,
Il team di Facebook

Hai già un account? Aggiungi questo indirizzo e-mail al tuo account.
Facebook è gratuito e chiunque può iscriversi.
Registrati
Per iscriverti a Facebook, segui questo link:
http://www.facebook.com/r.php?re=3832c5166beffa6552e7934262b33535&mid=2a33e4dG5af358d4844aG8c183G46
Questo messaggio è destinato a 4soulmates2.love@blogger.com. Se non vuoi più ricevere questo tipo di e-mail da parte di Facebook, clicca qui per annullare l'iscrizione.
Facebook, Inc. P.O. Box 10005, Palo Alto, CA 94303

giovedì 8 luglio 2010

Stermio totale


Tutti gli anni mi ritrovo a dire sempre la stessa cosa "ma a cosa cazzo servono le zanzare?"
Lo so che sono un elemento importante nell'alimentazione di molti animali tra cui i pipistrelli ... ma non me ne frega niente, troviamo il sistema di far cambiare gusti alimentari a questi animali e facciamo uno sterimio di massa!
Non ne posso più, il mio sangue poi è particolarmente gradito a queste orrende bestie, e non ho il colesterolo o altri disturbi che rendo il sangue più appetibile per le bastarde, inoltre ho la pelle piena di bolle e vesciche causate dalle loro punture, le pomate contro il prurito non hanno effetto e mi ritrovo con punture un posti impensabili come ad esempio la pianta del piede. Vi posso assicurare che la pianta del piede è uno dei posti più odiosi perchè vi viene voglia di grattarvi, ma non potete perchè vi fate il solletico (e c'è chi dice che l'auto solletico è impossibile).
Per non parlare poi del fastidio che ti procurano quando ti ronzano vicino alle orecchie, del puzzo che regna in casa a causa di candele o altre sostanze chimiche.
Per me esiste una sola soluzione, lo sterminio totale

mercoledì 7 luglio 2010

Divorzio ...


Peccato che il divorzio sia una cosa per ricchi, o per lo meno non per le tasche dei miei, altrimenti credo che inzierei ad insistere perchè lo facessero. Mi basterebbe anche solo la separazione.
Il problema sono proprio i soldi perchè rischierebbero di fare la fame entrambi, mio padre non ha una brutta pensione, ma non certo in grado di mantenere se stesso e mia madre la quale ha la minima, quindi una pensione che non le permette nemmeno di pagare un affitto.
Voi non avete idea di come sia stressante alzarsi tutte le mattine sapendo che i vostri genitori hanno litigato o che lo faranno a breve, che poi adesso praticamente non si ascoltano più, danno per scontato che quello che dicono sia solo per criticare (cosa che spesso è vera), partono già prevenuti su tutto, ...
Personalmente non ne posso veramente più di mia madre e mia sorella che criticano ed attaccano mio padre in continazione, non che lui sia una vittima, è colpevole quanto la moglie, ma ... tutti i giorni sono sempre le stesse cose, gli stessi discorsi e poi non si rendono conto che fanno peggio!

La gente spesso mi domanda perchè non mi sposo o non mi cerco l'anima gemella ... per cartà!! Inizio già ad avere una certa età quando i difetti caratteriali si amplificano, inoltre proprio perchè l'età avanza si inizia anche a calare di prestazioni nell'ambito del sesso, quindi mi ritroverei a litigare dalla mattina alla sera e senza nemmeno la speranza di affogare le frustrazioni nel piacere della carne ...

lunedì 5 luglio 2010

Bilancia


ultimamente ho perso un poco di peso, non ho fatto niente di particolare, niente diete, niente palestra, tutto è avvenuto in modo naturale, prima pesavo TOT e poi tot-qualcosa. il problema è che ultimamente sto riprendendo il peso perduto. Ancora una volta io non sto facendo niente di particolare. In questo periodo per me non è facile iniziare una dieta, cerco di mangiare il giusto, ma im casa non fanno che comprare afettati e formaggi. Io cerco di abbondare con le verdure, ma non posso mangiare solo insalata!
- Taken at 8:56 PM on July 05, 2010 - uploaded by ShoZu

domenica 4 luglio 2010

che palle


E' vero, questa casa in alcune occasioni è un poco un macello, ma se non siamo persone perfettamente ordinate ... non è totalmente colpa nostra, in questo periodo ci sono anche delle situazioni di forza maggiore che riducono notevolmente il tempo destinato al riordino, cosa che a me personalmente non viene per niente naturale, il caos è il mio regno e quello che per me è ordinato per gli altri è disordinato ... questione di punti di vista.
Solo che in questo periodo mia madre non può stressare se tutto non è perfettamente in ordine, non è che alla fine ci resta molto tempo per fare le cose e quel poco tempo libero che uno si ritrova, almeno io personalmente, preferisco utilizzarlo per rilassarmi un poco.
Alle volte mi viene da pensare che il problema dei miei sia la mancanza di alternative, non hanno niente da fare se non lavorare. Si mia madre fa alcuni lavoretti tipo ricamo e simile, ma poi? niente altro. Noi non gli stiamo dando nipotini da accudire, è vero, ma francamente non ci tengo proprio ad affidarle i miei futuri, e molto ipotetici, figli. Lei dice che non appena una donna si accorge di aspettare un figlio in lei scatta una molla, un istinto ... alle volte mi domando se lei non abbia frainteso. Non dico che non sia una buona madre, tutte le madri hanno il loro punti deboli, ma alle volte mi viene da dubitare. Naturalmente non parliamo dell'istinto paterno di mio padre ... comunque per loro ci sarebbe da aprire un post apposito ed ora non ne ho ne il tempo ne la voglia.

WOW


Causa arsura alla gola ho fatto un giro in cucina ed ho trovato il deserto, immaginato di trovare almeno mio padre a leggere il giornale, invece niente, il deserto più completo, sono tutti a letto a dormire.
Io come sempre penso di poter approfittare di questi momenti per sistemare le mie cose in privato ed invece niente, mi metto a cazzeggiare per la rete e va a finere che mi lascio sfuggire questi preziosi istanti. Poi va sempre a finire che nel momento in cui mi decido a fare quello che dovrei fare l'incanto si rompe ed io mi riprometto per la millesima volta che non accadrà mai più ...

Astemio ... ma quanto mi costi?


Certo devo ammettere che il mondo non è per gli astemi, o comunque non è che si cerchi di incentivare le persone ad un uso più moderato delle bevande alcoliche.
Ieri sera, come spesso capita nelle sere estive, siamo andati a bere qualcosa in questi locali all'aperto, io che per scelta e per necessità ho preso un semplice tè al limone ho speso la bellezza di 5€!! Ma ci pensate, cinque euro per una bottiglietta di Tè, tra l'altro di una delle marche che più mi fa schifo, e tutti gli altri che anno preso birra o simile hanno pagato quanto me o poco di più.
Io questo non lo trovo giusto, è vero che in queste occasioni ha un rincaro da paura dei prodotti, ma cavolo 5€ mi paiono veramente troppi, se un ragazzino fa i suoi conti gli conviene sputtanarsi la pagatta in birra!! Diciamo che secondo me si potrebbe arrivare al giusto compromesso con 3€ ... ma proprio perchè oggi sono di animo nobile, dato che nei bar una lattina in genere la paghi sui 2.5€
Mi sa che la prossima votla mi prendo una semplice bottiglia di acqua, meglio i soliti commenti idioti sul fatto che non bevo che vedermi spillare soldi inutilmente.

giovedì 1 luglio 2010

Come iniziare bene la giornata


Ieri è stata una giornata infernale, ho praticamente smesso di dormire dalle 5:00 del mattino, mi giravo e rigiravo nel letto per il caldo ad un certo punto ho levato anche il pigiama, ma non ho sentito nessuna differenza se non un assurdo imbarazzo.
Nonostante il mio stato di veglia non ho sentito la sveglia, ma in compenso non appena ho messo un piede a terra è iniziato il mal di testa da notte insonne. A peggiorare la situazione ci si sono messi i copogiri e sensazioni di svenimento, inoltre la certezza matematica che a lavoro avrei trovato i miei a litigare non ha certo aiutato il mio pessimo umore. Che poi nessuno che si sia informato del perchè avevo la luna storta, se era successo qualcosa a lavoro, se mi sentivo male, ... niente ...
Io non ho detto che mi sentivo male, è nella mia natura sperare che le persone mi leggano in volto e capiscono che c'è qualcosa che non va, poi basta la mia sorella con tutti i suoi malanni veri e presunti, infatti ho la certezza che mentre stavamo facendo un lavoro che ci portava a stare molto con il capo chinato, lei si sia accorta che la cosa mi creava fastidio, che spesso mi appoggiavo a qualcosa in attesa che la circolazione riprendesse il suo corso normale nel cervello, naturalmente lei non si è fermata a chiedermi se stavo bene ma ha iniziato ad imitarmi. So bene che a lei non ha problemi a rimanere per un poco di tempo a capo chino perchè non sapeva dell'esistenza di questo problema fino a che non glielo ho raccontato per caso, e mi sa che inseguito ha provato a rimanere per un poco di tempo a testa bassa e rialzarsi di scatto per provare quelle sensazioni, la perdita di vista, udito, equilibrio, il senso di disorientamento e la sensazione di essere come in una bolla di sapone dentro cui il mondo non può entrare, ma da cui tu per il momento non puoi uscire, ... Io non le ho detto niente perchè lei ha tanti "malanni" e questo è mio solo mio e mi urta il sistema nervoso sapere che si vuole impossessare anche di questo.
Lo so che il mal di testa non "appartiene" ad una persona, ma ultimamente se io denunciavo un dolore o simile, poco dopo pure lei si lamentava, o se non poteva avere il mio stesso problema, trovava qualche altra cosa, basta che non resti indietro.

Naturalmente la mattina avevo preso un antidolorifico, ma non ha fatto effetto prima del primo pomeriggio.
Ieri quindi è stata una giornata di merda.